SCHEDA STANDARD MINIMO DI PERCORSO FORMATIVO

QUALIFICAZIONE DI TECNICO DI CONDUZIONE TEAM DI PROGETTAZIONE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 482/DPG021 (14-11-2022)

1. RAPPORTO FRA UNITÀ DI COMPETENZA E UNITÀ DI RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Unità di Competenza Unità di Risultati di Apprendimento
--- Inquadramento della professione
--- Principi di project management
--- Gestire la sicurezza sul luogo di lavoro
Analizzare il fabbisogno sociale nel contesto socio- economico-culturale di riferimento e le opportunità di finanziamento Quadro normativo di riferimento
Individuare i fabbisogni sociali del territorio
Redigere e presentare il progetto secondo le specifiche normative, del bando di finanziamento o capitolato di gara Gestire le relazioni - psicologia della comunicazione
Predisporre proposte progettuali in ambito sociale
Ideare e pianificare l’attività progettuale Pianificare la progettazione sociale
Progettare in campo europeo Predisporre proposte progettuali in ambito europeo
Elaborare il preventivo finanziario in coerenza con le richieste progettuali del bando Redigere il budget di progetto

2. LIVELLO EQF DELLA QUALIFICAZIONE IN USCITA: 6


3. REQUISITI OBBLIGATORI DI ACCESSO AL PERCORSO

- Diploma di scuola secondaria superiore di II grado

- Conoscenza della lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, restando obbligatorio lo svolgimento delle specifiche prove valutative in sede di selezione, ove il candidato già non disponga di attestazione di valore equivalente.

- Per i cittadini stranieri conoscenza della lingua italiana almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, oltreché della lingua inglese al livello B2, restando obbligatorio lo svolgimento delle specifiche prove valutative in sede di selezione, ove il candidato già non disponga di attestazione di valore equivalente.

- I cittadini extracomunitari devono disporre di regolare permesso di soggiorno valido per l’intera durata del percorso o dimostrazione della attesa di rinnovo, documentata dall’avvenuta presentazione della domanda di rinnovo del titolo di soggiorno


4. ARTICOLAZIONE, PROPEDEUTICITÀ E DURATE MINIME

O. Articolazione dell'Unità di competenza/Contenuti Unità di Risultati di Apprendimento Durata minima di cui in FAD Crediti Formativi
1

Conoscenze

  • Orientamento al ruolo
  • Aspetti contrattualistici, fiscali e previdenziali
  • Elementi di legislazione del lavoro
Inquadramento della professione 10 5 Non ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza
2

Conoscenze

  • Normativa su bandi e appalti pubblici
  • Normativa internazionale, nazionale e regionale in ambito sociale
  • Criteri di lettura dei documenti di gara - bando, capitolato, disciplinare, requisiti documentali
  • Elementi di diritto amministrativo comunitario, nazionale e regionale su convenzioni e appalti pubblici
Quadro normativo di riferimento 25 12 Ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza sulla base della valutazione di apprendimenti maturati attraverso frequenza di percorsi di apprendimento formale o non formale, con attività di aula
3

Conoscenze

  • Elementi di tecnica delle comunicazione scritta funzionali alla produzione di un progetto chiaro ed efficace
  • Elementi di psicologia delle organizzazioni e della gestione delle risorse umane
  • Metodi e tecniche di lavoro in Équipe e problem solving
Gestire le relazioni - psicologia della comunicazione 15 7 Ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza sulla base della valutazione di apprendimenti formali, non formali ed informali
4

Conoscenze

  • Tecniche di indagine dei fabbisogni socio-economici del territorio
  • Metodologia e tecnica della ricerca sociale
  • Strumenti e tecniche per la produzione di reportistica
  • Metodi e tecniche di valutazione
  • Caratteristiche ed attori del sistema di riferimento

Abilità

  • Individuare i fabbisogni sociali del territorio ed inquadrarli nel contesto economico, applicando metodi e tecniche di ricerca
  • Raccogliere e rielaborare dati di fonti statistiche ufficiali
  • Analizzare le possibilità di sviluppo de servizi sociali
  • Creare e gestire contatti con soggetti-chiave del territorio, al fine di approfondire la lettura e l'anticipazione dei fenomeni in atto
  • Ricercare, valutare e selezionare avvisi pubblici e call for proposals ai quali rispondere, identificando i criteri di aggiudicazione
  • Elaborare report di sintesi dei fabbisogni rilevati e delle possibili fonti a sostegno di progetti
Individuare i fabbisogni sociali del territorio 30 15 Ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza sulla base della valutazione di apprendimenti formali, non formali ed informali
5

Conoscenze

  • Ciclo di vita di un progetto
  • WBS - Work Breakdown Structure e task di progetto
  • Diagramma di GANTT ed interdipendenze fra task. Packages
  • Stima dell'offerta e dei tempi di realizzazione
  • Metriche di misurazione dello stato di avanzamento
  • Definizione delle azioni correttive
  • Gestione della comunicazione e reporting
Principi di project management 16 7 Ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza sulla base della valutazione di apprendimenti maturati attraverso frequenza di percorsi di apprendimento formale o non formale, con attività di aula
6

Conoscenze

  • Teorie di riferimento della progettazione sociale
  • Dinamiche socio-economiche del territorio
  • Elementi di organizzazione e gestione di impresa
  • Mappa dei servizi e delle risorse del territorio
  • Profili, competenze e ruoli delle diverse figure professionali che operano nei servizi sociali e sanitari

Abilità

  • Definire le coordinate di un intervento di sviluppo locale nel settore sociale
  • Individuare e coinvolgere soggetti istituzionali o altri stakeholder in forme di sostegno o partenariato
  • Pianificare e coordinare il processo di progettazione, valorizzando il lavoro d'Équipe e la suddivisione delle responsabilità con gli eventuali collaboratori
  • Selezionare la normativa e la documentazione tecnica collegata ai bandi, garantendo le appropriate scelte in ordine alla tipologia del servizio messo a gara
  • Verificare l'iter amministrativo e i termini per l'ammissibilità del progetto, per predisporre una adeguata programmazione del lavoro
Pianificare la progettazione sociale 40 20 Ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza sulla base della valutazione di apprendimenti formali, non formali ed informali
7

Conoscenze

  • Standard tecnici e indicazioni parametrali sul personale e sulle competenze richieste per il servizio
  • Caratteristiche tipo degli interventi organizzativi e gestionali
  • Normativa nazionale e regionale per l'autorizzazione, il funzionamento e accreditamento della tipologia di intervento/servizio richiesto
  • Normative e modelli di riferimento per la definizione e gestione di un sistema di controllo e piani di miglioramento della qualità nei servizi/interventi oggetto della progettazione
  • Software per la gestione dei dati e programmi di grafica al pc

Abilità

  • Coinvolgere i soggetti che hanno dichiarato la loro disponibilità a svolgere forme di partenariato e collaborazione
  • Identificare la tipologia delle informazioni necessarie alla progettazione compiendo una loro appropriata selezione
  • Definire le procedure per il reperimento, la raccolta e l'aggiornamento costante delle informazioni, assicurando un flusso informativo efficace
  • Organizzare i materiali informativi assicurandone il più appropriato utilizzo funzionale alla progettazione
  • Monitorare le fasi di valutazione e aggiudicazione del servizio, verificando che le relative procedure siano svolte nel pieno rispetto delle norme in materia
  • Predisporre la documentazione richiesta nella forma indicata nel bando o capitolato, verificandone la completezza e la conformità, entro il termine definito dalla Stazione appaltante o dall'Ente che ha emesso il bando
  • Pianificare percorsi di formazione/aggiornamento per il personale, in modo da offrire adeguati standard di qualificazione risorse umane impiegate
  • Redigere la relazione tecnica garantendo una rappresentazione efficace dell'intervento/servizio sotto il profilo formale e sostanziale, nel rispetto dei requisiti e degli standard predisposti dal capitolato di appalto
  • Descrivere la tipologia di utenza e i relativi bisogni
  • Intervenire sulle criticità che si possono presentare durante il lavoro di progettazione
Predisporre proposte progettuali in ambito sociale 40 20 Ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza sulla base della valutazione di apprendimenti formali, non formali ed informali
8

Conoscenze

  • Elementi di diritto comunitario
  • Tipologie e strumenti di finanziamento comunitario, programmi e fondi settoriali
  • Consultazione delle banche dati comunitarie modalità di reperimento delle informazioni
  • Tecniche della progettazione
  • Tipologie di documentazione tecnica ed amministrativa necessaria per i bandi ad evidenza pubblica
  • Tecniche di redazione dei progetti
  • Strumenti e metodologie di monitoraggio e valutazione

Abilità

  • Individuare ed analizzare i programmi, le linee di finanziamento ed i relativi bandi di gara (calls for tender) e gli inviti a presentare proposte (calls for proposal)
  • Effettuare ricerche e valutazioni di opportunità di finanziamento pubblico partendo dalle esigenze del cliente
  • Definire la macro progettazione della proposta progettuale e riconoscere i requisiti documentali per l'accesso alle procedure ad evidenza pubblica
  • Individuare indicatori per la verifica e la valutazione della proposta progettuale, utilizzando metodologie, rispettando i requisiti formali e di merito (documentazione tecnica) e predisponendo il piano finanziario
  • Ricercare partner nazionali e transnazionali per la realizzazione delle attività e definire gli accordi di rete
  • Valutare criticità, rischi e opportunità che influenzano il progetto
  • Applicare tecniche di valutazione ex ante dei risultati e degli impatti
  • Definire procedure di valutazione in itinere ed ex post
Predisporre proposte progettuali in ambito europeo 40 20 Ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza sulla base della valutazione di apprendimenti formali e non formali
9

Conoscenze

  • Tecniche di budgeting
  • Tecniche di compilazione del business plan
  • Elementi di contabilità utili a definire il piano di spesa complessivo del progetto in un'ottica di analisi del rapporto costi/benefici
  • software di redazione testi e fogli di calcolo per la redazione di report e progetti di formazione utilizzando

Abilità

  • Prevedere le risorse per lo sviluppo del progetto
  • Stimare i costi del progetto
  • Redigere il budget del progetto
  • Controllare il rispetto dei criteri di verifica del progetto
  • Definire un piano di spesa delle attività in un'ottica di analisi del rapporto costi/benefici
  • Elaborare e/o raccogliere e presentare adeguatamente i documenti tecnico-amministrativi obbligatori
Redigere il budget di progetto 30 15 Ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza sulla base della valutazione di apprendimenti formali, non formali ed informali
10

Conoscenze

  • Legislazione sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e applicazione delle norme di sicurezza
  • Dispositivi di protezione individuali

Abilità

  • Applicare i protocolli di prevenzione e riduzione del rischio professionale
  • Usare e manutenere correttamente i principali dispositivi di protezione individuale
Gestire la sicurezza sul luogo di lavoro 12 8 Ammesso credito di frequenza con valore a priori riconosciuto a chi ha già svolto con idonea attestazione (conformità settore di riferimento e validità temporale) il corso conforme all'Accordo Stato - Regioni 21/12/2011 - Formazione dei lavoratori ai sensi dell'art. 37 comma 2 del D.lgs. 8 1/2008
DURATA MINIMA TOTALE AL NETTO DEL TIROCINIO CURRICULARE 258 129

5. TIROCINIO CURRICULARE

Durata minima tirocinio, al netto dell'eventuale riconoscimento di crediti formativi di frequenza: 75 ore

Durata massima tirocinio: 10 ore


6. UNITÀ DI RISULTATI DI APPRENDIMENTO AGGIUNTIVE

A scopo di miglioramento/curvatura della progettazione didattica, nel limite massimo del 20% delle ore totali di formazione, al netto del tirocinio curriculare.


7. METODOLOGIA DIDATTICA

Le unità di risultato di apprendimento vanno realizzate attraverso attività di formazione d'aula specifica e metodologia attiva, utilizzando laboratori pratici con particolare riferimento alle unità di risultato di apprendimento n. 5, 7, 8 e 9


8. VALUTAZIONE DIDATTICA DEGLI APPRENDIMENTI

Obbligo di tracciabile valutazione didattica degli apprendimenti per singola Unità di risultati di apprendimento.


9. GESTIONE DEI CREDITI FORMATIVI

- Credito di ammissione: riconoscibile sulla base della valutazione degli apprendimenti formali, non formali ed informali

- Crediti formativi di frequenza: Percentuale massima riconoscibile 30% sulla durata di ore d’aula o laboratorio; 100% su tirocinio curriculare, al netto degli eventuali crediti con valore a priori.


10. REQUISITI PROFESSIONALI E STRUMENTALI

Qualificazione dei formatori, di cui almeno il 50% esperti provenienti dal mondo del lavoro, in possesso di una specifica e documentata esperienza professionale o di insegnamento, almeno triennale, nel settore di riferimento.

STANDARD MINIMO DI ATTREZZATURE: laboratorio informatico (un pc per ogni due allievi)


11. ATTESTAZIONE IN ESITO RILASCIATA DAL SOGGETTO ATTUATORE

Documento di formalizzazione degli apprendimenti, con indicazione del numero di ore di effettiva frequenza. Condizioni di ammissione all’esame finale: frequenza di almeno il 70% delle ore complessive del percorso formativo


12. ATTESTAZIONE IN ESITO AD ESAME PUBBLICO

Certificato di qualificazione professionale rilasciato ai sensi del D.lgs 13/13