SCHEDA STANDARD MINIMO DI PERCORSO FORMATIVO

QUALIFICAZIONE DI INSTALLATORE DI CAPPOTTI TERMICI

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 1255/DPG025 (27-12-2023)

1. RAPPORTO FRA UNITÀ DI COMPETENZA E UNITÀ DI RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Unità di Competenza Unità di Risultati di Apprendimento
--- Inquadramento della professione
--- Principi e standard tecnici di isolamento termico di edifici
--- Sicurezza sui luoghi di lavoro
Organizzare il cantiere e pianificare le attività Organizzare il cantiere e pianificare le attività
Eseguire la preparazione delle superfici per l'isolamento termico Eseguire la preparazione delle superfici per l'isolamento termico
Eseguire la coibentazione esterna ed interna Eseguire la coibentazione esterna ed interna
Eseguire la coibentazione esterna ed interna

2. LIVELLO EQF DELLA QUALIFICAZIONE IN USCITA: 3


3. REQUISITI OBBLIGATORI DI ACCESSO AL PERCORSO

  • Maggiore età o assolvimento del diritto-dovere di istruzione e formazione
  • Per i cittadini stranieri conoscenza della lingua italiana almeno al livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, restando obbligatorio lo svolgimento delle specifiche prove valutative in sede di selezione, ove il candidato già non disponga di attestazione di valore equivalente.
  • I cittadini extracomunitari devono disporre di regolare permesso di soggiorno valido per l’intera durata del percorso o dimostrazione della attesa di rinnovo, documentata dall’avvenuta presentazione della domanda di rinnovo del titolo di soggiorno

4. ARTICOLAZIONE, PROPEDEUTICITÀ E DURATE MINIME

O. Articolazione dell'Unità di competenza/Contenuti Unità di Risultati di Apprendimento Durata minima di cui in FAD Crediti Formativi
1

Conoscenze

  • Orientamento al ruolo
  • Aspetti contrattualistici, fiscali e previdenziali
  • Elementi di legislazione del lavoro
Inquadramento della professione 5 0 Non ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza
2

Conoscenze

  • Logica del “Sistema Edificio-Impianto” e dei relativi sottosistemi che lo costituiscono
  • Processi fisici e chimici di interesse nell’applicazione del cappotto termico
  • Composizione dei diversi sistemi a cappotto termico e funzione dei singoli componenti del sistema, anche in relazione alla tipologia di sottofondo (muratura, legno, ecc.)
  • Tipologie di materiali isolanti; proprietà termiche, della durabilità e dell’impatto ambientale
  • Tipologie di tecniche di coibentazione
  • Normativa tecnica internazionale di prodotto e di installazione di sistemi isolanti termici per l'esterno (ETICS)
  • Caratteristiche delle marcature CE dei prodotti
Principi e standard tecnici di isolamento termico di edifici 20 10 Ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza sulla base della valutazione di apprendimenti formali, non formali ed informali
3

Conoscenze

  • Tecniche di pianificazione delle lavorazioni in merito alle condizioni climatiche e ambientali
  • Modalità di analisi di superficie (sottofondo) per l’applicazione del cappotto termico (sia per la nuova costruzione e in caso di risanamento)

Abilità

  • Acquisire le prescrizioni operative da manuali di montaggio e/o disegni esecutivi
  • Controllare marcatura e conformità ai requisiti di norma dei prodotti forniti sul cantiere
  • Determinare vetustà e stato di conservazione dei supporti, attraverso le opportune osservazioni e prove
  • Programmare le attività di cantiere
Organizzare il cantiere e pianificare le attività 10 5 Ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza sulla base della valutazione di apprendimenti formali, non formali ed informali
4

Conoscenze

  • Modalità di trattamento sottofondo per l’applicazione del cappotto termico (sia per la nuova costruzione e in caso di risanamento)
  • Modalità di verifica della preparazione del supporto come da specifiche di progetto

Abilità

  • Pulire la superficie con spazzolature, lavaggi, rimozioni meccaniche
  • Riparare la superficie, riempiendo buchi o cavità e garantendo i livelli di planarità minima stabiliti dal contratto o dalla norma di riferimento
  • Applicare primer o stendere prodotti di fondo al fine di migliorare la capacità di adesione
  • Verificare la conformità tecnica delle superfici preparate
Eseguire la preparazione delle superfici per l'isolamento termico 15 0 Ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza sulla base della valutazione di apprendimenti formali, non formali ed informali
5 Eseguire la coibentazione esterna ed interna 40 0 Ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza sulla base della valutazione di apprendimenti formali, non formali ed informali
6

Conoscenze

  • Tecniche di applicazione del cappotto termico a norma e/o a regola d’arte per i materiali isolanti più utilizzati (sintetici fibrosi e non, minerali fibrosi e non fibrosi, di origine biologica fibrosi e non) con cappotto intonacato o con facciata ventilata
  • Tecniche di esecuzione del cappotto sui nodi costruttivi (angolo muro – muro, attacco parete – finestra, attacco a terra, attacco al tetto, perforazioni, etc.)
  • Tecniche di coibentazione per insufflaggio
  • Modalità di verifica della qualità finale dell’intervento

Abilità

  • Realizzare la coibentazione di pareti esterne lineari, fuori piombo, articolate, “faccia a vista”
  • Isolare superfici orizzontali sopratesta, coperture piane ed inclinate (ventilate e non)
  • Realizzare la coibentazione di pareti interne perimetrali e solai
  • Posare isolamenti con nodi articolati
  • Applicare sistemi di isolamento termico tramite insufflaggio
  • Valutare la qualità finale dell’intervento
Eseguire la coibentazione esterna ed interna 40 0 Ammesso il riconoscimento di credito formativo di frequenza sulla base della valutazione di apprendimenti formali, non formali ed informali
7

Conoscenze

  • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza. Fattori specifici di rischio professionale ed ambientale

Abilità

  • Applicare procedure di sicurezza
  • Utilizzare dispositivi di sicurezza individuale
  • Agire nel rispetto della normativa sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro
Sicurezza sui luoghi di lavoro 16 4 Ammesso credito di frequenza con valore a priori riconosciuto a chi ha già svolto con idonea attestazione (conformità settore di riferimento e validità temporale) il corso conforme all'Accordo Stato - Regioni 21/12/2011 - Formazione dei lavoratori ai sensi dell'art. 37 comma 2 del D.lgs. 8 1/2008
DURATA MINIMA TOTALE AL NETTO DEL TIROCINIO CURRICULARE 146 19

5. TIROCINIO CURRICULARE

Durata minima tirocinio, al netto dell'eventuale riconoscimento di crediti formativi di frequenza: 40 ore

Durata massima tirocinio: 60 ore


6. UNITÀ DI RISULTATI DI APPRENDIMENTO AGGIUNTIVE

A scopo di miglioramento/curvatura della progettazione didattica, nel limite massimo del 10% delle ore totali di formazione, al netto del tirocinio curriculare.


7. METODOLOGIA DIDATTICA

Le unità di risultato di apprendimento vanno realizzate attraverso attività di formazione d'aula specifica e metodologia attiva, utilizzando laboratori pratici.


8. VALUTAZIONE DIDATTICA DEGLI APPRENDIMENTI

Obbligo di tracciabile valutazione didattica degli apprendimenti per singola Unità di risultati di apprendimento.


9. GESTIONE DEI CREDITI FORMATIVI

  • Crediti di ammissione: --
  • Crediti formativi di frequenza: Percentuale massima riconoscibile 20% sulla durata di ore d’aula o laboratorio; 50% su tirocinio curriculare, al netto degli eventuali crediti con valore a priori.

10. REQUISITI PROFESSIONALI E STRUMENTALI

Qualificazione dei formatori, di cui almeno il 50% esperti provenienti dal mondo del lavoro, in possesso di una specifica e documentata esperienza professionale o di insegnamento, almeno triennale, nel settore di riferimento.

 


11. ATTESTAZIONE IN ESITO RILASCIATA DAL SOGGETTO ATTUATORE

Documento di  formalizzazione  degli  apprendimenti,  con  indicazione  del  numero  di  ore  di  effettiva  frequenza. Condizioni di ammissione all’esame finale: frequenza di almeno il 70% delle ore complessive del percorso formativo.


12. ATTESTAZIONE IN ESITO AD ESAME PUBBLICO

Certificato di qualificazione professionale rilasciato ai sensi del D.lgs 13/13